Termini e Condizioni

Termini e Condizioni di Servizio tra SocialStart e Sostenitore

SocialStart è un sito di crowdfunding, cioè un Sito che permette la raccolta di fondi per specifici progetti da parte di chiunque voglia sostenerli.

SocialStart effettua un’analisi preliminare del Progetto presentato da un soggetto (di seguito denominato Starter), per verificare la compatibilità con le proprie policy aziendali, ed offre a Starter una serie di servizi per ottimizzare la propria proposta. Quindi, SocialStart non è un socio, non è uno sponsor né un investitore e soprattutto non si assume alcuna responsabilità riguardo al Progetto di Starter; SocialStart è un fornitore di servizi per Starter e per coloro che intendano finanziare il Progetto.
Pertanto, ogni Sostenitore è invitato a valutare accuratamente il Progetto proposto, scegliendo in piena autonomia se e come sostenerlo, facendosi eventualmente consigliare da esperti.

E’ consentito a chiunque navigare in questo Sito; se si intende sostenere un progetto e/o visionare alcuni documenti con un particolare grado di delicatezza, invece, è richiesta la registrazione sul Sito e l’apertura di un Account Sostenitore, fornendo alcune informazioni personali. Ciò comporta l’accettazione della politica di SocialStart sul trattamento dei dati personali, visibile nella scheda Privacy Policy.

Il Sostenitore è l’unico responsabile dell’accuratezza e dell’aggiornamento delle proprie informazioni di contatto inserite nell’Account Sostenitore e del relativo aggiornamento.
Il Sostenitore autorizza espressamente SocialStart a condividere con Starter tutti i dati e le informazioni presenti nell’Account Sostenitore.
Ove il Progetto preveda l’invio al Sostenitore di un Reward o la fornitura un bene o servizio, questo sarà inviato da Starter all’indirizzo che il Sostenitore avrà indicato nel proprio Account Sostenitore.

Ove il Sostenitore intenda aderire ad una proposta e finanziare un Progetto, potrà procedere con l’aiuto di SocialStart secondo termini e condizioni qui rappresentate. Pertanto, l’esecuzione di un investimento comporta piena ed integrale accettazione dei termini e delle condizioni raccolte in questo documento, nella versione vigente al momento dell’investimento.

Effettuando il finanziamento, il Sostenitore conferisce mandato a SocialStart affinché registri l’operazione di finanziamento, incassi la somma versata dal Sostenitore e aderisca in nome e per conto del Sostenitore alla specifica proposta menzionata nel Progetto, secondo le istruzioni indicate nella Proposta di sostegno economico In qualità di mandataria del Sostenitore, SocialStart verserà a Starter le somme ricevute dal Sostenitore, al netto delle spese di gestione, esclusivamente al perfezionarsi delle condizioni dell’Offerta. Così ad esempio, ove l’Offerta subordini la sua stessa efficacia al raggiungimento di una soglia minima di adesioni o di finanziamenti, la mandataria tratterrà le somme versate per trasferirle a Starter solamente ove maturino le condizioni di efficacia del Progetto; in caso contrario restituirà dette somme al Sostenitore, senza interessi, al netto delle spese di gestione.
Inoltre, dal momento che SocialStart intende collaborare con il Sostenitore per garantirgli il corretto esercizio del diritto di recesso, di seguito meglio spiegato, SocialStart tratterrà a disposizione del Sostenitore le somme versate per tutto il tempo in cui questi ha diritto di esercitare il recesso.

Il rapporto intercorrente tra SocialStart ed il Sostenitore, pertanto, si qualifica come contratto di mandato senza rappresentanza per aderire alla proposta di Starter e versare un importo di denaro determinato.
Il mandato è conferito anche nell’interesse di SocialStart, atteso che essa tratterrà un corrispettivo sui finanziamenti erogati e sui finanziamenti ricevuti da Starter, in considerazione del servizio svolto.

Invece, il rapporto intercorrente tra Starter ed il Sostenitore si può qualificare secondo uno dei seguenti schemi, a seconda del contenuto della Proposta:

a) donazione di modico valore, in considerazione delle condizioni economiche del donante;
b) donazione modale, ove Starter si sia assunta l’onere di attribuire al Sostenitore un Reward;
c) compravendita di bene o servizio futuro, ove Starter abbia proposto un bene o un servizio a fronte del finanziamento ricevuto.
I Progetti potranno prevedere specifiche regolamentazioni e condizioni contrattuali, che dovranno essere concordate ed accettate tra Starter ed il Sostenitore.
Il Sostenitore dovrà valutare in piena autonomia il Progetto, eventuali Reward, beni o servizi offerti, potrà chiedere chiarimenti a Starter ed effettuare ogni accertamento ritenuto opportuno o necessario. Il Sostenitore prende atto che SocialStart non ha alcun ruolo nella gestione di eventuali Reward, beni o servizi e che quindi non ha alcuna responsabilità al riguardo.

A fronte del servizio reso, SocialStart fatturerà al Sostenitore un compenso del 5% sull’importo versato, inclusivo di commissioni e spese bancarie e di trasferimento.

In virtù del Codice del Consumo, il Sostenitore ha diritto di recedere dal finanziamento alle condizioni previste dal Codice del Consumo stesso. Per questa ragione, SocialStart tratterrà le somme versate dal Sostenitore per un congruo periodo, prima di versarle a Starter. Ove il Sostenitore abbia titolo per esercitare il diritto di recesso ed effettivamente lo eserciti, dovrà inviare ogni comunicazione direttamente a Starter, che ne è il legittimo destinatario in quanto contraente, ed informare prontamente anche SocialStart al fine di impedire lo svincolo della somma in favore di Starter.
Ove il recesso sia stato esercitato legittimamente e tempestivamente, SocialStart provvederà a rimborsare al Sostenitore l’importo oggetto del finanziamento, in nome e per conto di Starter, al netto della commissione e delle spese bancarie e di trasferimento.
SocialStart si riserva il diritto di valutare discrezionalmente la legittimità e tempestività del diritto di recesso.

Inoltre, nel caso in cui il finanziamento sia erogato a fronte di un bene o servizio futuro, il Sostenitore avrà diritto di esercitare il recesso non solo subito dopo l’erogazione del finanziamento, ma anche dopo aver ricevuto il bene o il servizio promesso da Starter. In questo secondo caso, il Sostenitore dovrà rivolgersi esclusivamente a Starter e non potrà avere assistenza da parte di SocialStart. Tuttavia il Sostenitore è invitato ad informare SocialStart di ogni problema determinatosi in sede di consegna di beni o servizi da parte di Starter, scrivendo una e-mail a info@socialstart.com.

In ogni caso, ove Starter si rendesse inadempiente all’obbligazione di attribuire al Sostenitore il Reward promesso e sia decorso il termine per l’esercizio del diritto di recesso previsto dal Codice del Consumo, il Sostenitore dovrà esperire ogni azione direttamente nei confronti di Starter; in tali casi è invitato ad informare SocialStart, scrivendo una e-mail a info@socialstart.com.

L’eventuale deducibilità fiscale del finanziamento dovrà essere accuratamente verificata dal Sostenitore in considerazione della sua giurisdizione e di eventuali norme convenzionali internazionali applicabili al caso concreto.

La data di apertura dell’Account Sostenitore verrà considerata come data di conclusione dell’accordo tra il Sostenitore e SocialStart, mentre la data di ciascun finanziamento costituirà la data di ciascun autonomo mandato conferito dal Sostenitore a SocialStart.

Il presente contratto di servizio tra Socialstart e Sostenitore non contiene clausole vessatorie.

Termini e Condizioni tra Starter e Sostenitore

(Art. 1) L’adesione al Progetto comporta la conclusione di un contratto tra il soggetto che richiede il finanziamento (Starter) ed il Sostenitore, ancorché l’adesione avvenga per il tramite di SocialStart.

(Art. 2) L’adesione al Progetto si completa con il versamento di un contributo in favore del Progetto ed è soggetta ai seguenti termini e condizioni contrattuali.

(Art. 3) Starter dichiara e garantisce di essere l’unico responsabile della proposta di investimento.

(Art. 4) Il rapporto contrattuale si può qualificare secondo uno dei seguenti schemi, a seconda del contenuto della Proposta: a. donazione di modico valore, in considerazione delle condizioni economiche del donante; b. donazione modale, ove Starter si assuma l’onere di attribuire al Sostenitore un Reward; c. compravendita di bene o servizio futuro, ove Starter abbia proposto un bene o un servizio a fronte del finanziamento ricevuto.

(Art. 5) Starter dichiara e garantisce di aver accuratamente e diligentemente verificato la fattibilità e sostenibilità economica del Progetto.

(Art. 6) Starter si obbliga a destinare tutti i fondi raccolti dai Sostenitori esclusivamente per la realizzazione del Progetto e ad operare in buona fede per la miglior esecuzione di quanto programmato.

(Art. 7) Starter si obbliga ad erogare le prestazioni promesse in favore dei Sostenitori nei tempi indicati nel Progetto.

(Art. 8) Starter si obbliga a fornire il Reward, il bene o il servizio promesso ai Sostenitori di qualità e caratteristiche non inferiori a quanto indicato nel Progetto.

(Art. 9) Il Sostenitore non dovrà sostenere alcun costo ulteriore rispetto al contributo versato, che quindi include le eventuali spese di spedizione di quanto promesso da Starter a fronte del contributo.

(Art. 10) Prima della conclusione del contratto, il Sostenitore ha ricevuto le seguenti informazioni, contenute tutte nel Progetto di Starter:
a) identità ed indirizzo di Starter (nome, ragione sociale, eventuale numero di iscrizione al repertorio delle attività economiche, REA, o al registro delle imprese, elementi di individuazione nonché estremi della competente autorità di vigilanza qualora un'attività sia soggetta a concessione, licenza o autorizzazione, numero di partita IVA o codice fiscale, e-mail);
b) caratteristiche essenziali del bene o del servizio cui si riferisce il Progetto;
c) nei soli casi di compravendita, il prezzo comprensivo di tasse e le imposte;
d) eventuali spese di consegna del bene o del servizio offerto in cambio del finanziamento;
e) modalità del pagamento, della consegna del bene o della prestazione del servizio e di ogni altra forma di esecuzione del contratto;
f) esistenza del diritto di recesso o di esclusione dello stesso, ai sensi dell'articolo 55, comma 2, del Codice del Consumo, nonché le relative modalità e i tempi di restituzione o di ritiro del bene;
g) durata della validità dell'offerta e del prezzo;
h) durata minima del contratto in caso di contratti per la fornitura di prodotti o la prestazione di servizi ad esecuzione continuata o periodica

(Art. 11) Il Sostenitore ha diritto di recedere dal Contratto secondo le norme del Codice del Consumo, salvo ove il contratto abbia ad oggetto i beni e servizi indicati dall’art. 55 del codice del consumo, ed in particolare: a. generi alimentari, bevande; b. servizi relativi all’alloggio, ai trasporti, alla ristorazione, al tempo libero, per una data determinata o un periodo prestabilito. c. servizi la cui esecuzione sia iniziata, con l’accordo del consumatore, prima della scadenza del termine per il recesso; d. beni confezionati su misura o chiaramente personalizzati o che, per loro natura, non possono essere rispediti o rischiano di deteriorarsi o alterarsi rapidamente; e. prodotti audiovisivi o software informatici sigillati, aperti dal consumatore; f. giornali, periodici e riviste.

(Art. 12) Ogni richiesta concernente le obbligazioni di Starter e i diritti del Sostenitore basata sul Codice del Consumo dovrà essere rivolta direttamente a Starter.

(Art. 13) L’adesione avviene per il tramite di SocialStart che opera in qualità di procuratore del Sostenitore.

(Art. 14) Starter si obbliga al trattamento dei dati personali del Sostenitore in conformità alla normativa vigente. La relativa informativa può essere letta nella scheda Privacy Policy.

Termini e Condizioni tra SocialStart e Starter

L’erogazione di servizi in favore del soggetto (di seguito: Starter) che voglia proporre un Progetto di crowdfunding è sottoposta ai seguenti termini e condizioni. Pertanto, con la apertura del Progetto si conclude per adesione un contratto di servizi professionali sottoposto a tutti i termini e le condizioni indicate nel presente documento, che si intendono pienamente accettati.

Il presente documento prevede la possibilità di erogazione di servizi accessori. Ad essi si applicheranno le condizioni generali previste nel presente contratto e le condizioni particolari di volta in volta indicate nell’offerta commerciale. La richiesta di un servizio accessorio darà luogo a prestazioni contrattuali ulteriori e distinte rispetto a quelle previste nel presente contratto, ancorché sottoposte alla medesima disciplina contrattuale.

FASE 1 – CREAZIONE DEL PROGETTO

[ Art. 1. ] Starter accede ai servizi di SocialStart creando un account, cioè effettuando la registrazione sul sito web www.socialstart.com (di seguito: Sito) ed ottenendo un “Nome Utente” ed una “Password”. Effettuata la registrazione, Starter può utilizzare il Sito per costruire il proprio progetto di crowdfunding (di seguito: Progetto) e per richiedere a SocialStart specifici servizi. Attenzione, onde preservare gli interessi di tutti gli utenti e dei Sostenitori, SocialStart ha il diritto di sospendere o cancellare un account a sua discrezione in occasione di abusi o violazioni delle politiche del Sito.

[ Art. 2. ] Il Progetto non potrà in alcun modo offrire la vendita, la locazione, la donazione, l’intermediazione o comunque servizi di alcun tipo nei seguenti settori: a. sostanze stupefacenti b. gioco o scommesse c. tabacchi e sigarette d. armi di ogni tipo ed accessori relativi e. prodotti o servizi pornografici o sessuali f. farmaci non da banco g. azioni, obbligazioni, valute, strumenti finanziari o titoli di qualsiasi tipo h. prodotti o servizi idonei a violare la legge o provvedimenti regolamentari o amministrativi i. prodotti o servizi pericolosi j. prodotti o servizi che violino proprietà intellettuale di terzi k. prodotti o servizi la cui distribuzione è soggetta a licenze o autorizzazioni amministrative di qualsiasi tipo In ogni caso, SocialStart si riserva di rifiutare la pubblicazione del Progetto o di sospendere la campagna, in ogni caso in cui i prodotti o i servizi offerti da Starter non siano compatibili con l’immagine o con la reputazione di SocialStart.

[ Art. 3. ] Starter dichiara e garantisce che l’autore della registrazione è un individuo maggiorenne, capace di agire, titolare di tutti i poteri necessari. Inoltre, Starter garantisce che il presente contratto viene sottoscritto dal suo legale rappresentante dotato di ogni relativo potere ed autorizzazione.

[ Art. 4. ] Starter è l’unico responsabile del proprio account; pertanto esso si impegna ad utilizzarlo conformemente alla propria funzione ed in modo legale, e si impegna a custodire diligentemente le credenziali di accesso e a predisporre back up di tutti i contenuti caricati. Per questa ragione, Starter esonera SocialStart da ogni responsabilità al riguardo (esemplificativamente e non tassativamente, per violazione delle credenziali, accesso non autorizzato, estrazione non autorizzata di dati ed informazioni, violazioni del copyright, alterazione di dati o informazioni, oscuramento delle pagine web, ecc.). In ogni caso, SocialStart è autorizzata ad effettuare occasionali monitoraggi delle pagine web in questione allo scopo di prevenire o verificare eventuali abusi, a conservare i log di navigazione conformemente alla propria Privacy Policy vigente, a sospendere account o rimuovere pagine in caso di abuso delle pagine.

[ Art. 5. ] Le pagine web contenenti il Progetto non verranno pubblicate fino al superamento della fase di valutazione (di cui alla seguente Sezione). Pertanto esse rimarranno riservate e nella disponibilità di Starter per un periodo di dodici mesi dalla creazione dell’account; dopo tale termine, ove non sia avvenuta la sottoposizione del Progetto alla fase di valutazione, SocialStart si riserva la rimozione dei contenuti delle pagine web.

[ Art. 6. ] Starter si obbliga a consegnare a SocialStart, mediante upload sulla Piattaforma, tutti i documenti e/o le informazioni obbligatorie, e comunque ogni altra ulteriore informazione utile per la valutazione del Progetto, e a recapitare a SocialStart una copia cartacea del presente contratto debitamente sottoscritto da un legale rappresentante.

[ Art. 7. ] Starter dichiara che ogni informazione fornita a SocialStart è vera e corretta, nonché accuratamente verificata, dichiara che il Progetto è di sua proprietà e che esso non costituisce atto di concorrenza sleale nei confronti di terzi.

FASE 2 - VALUTAZIONE

[ Art. 8. ] SocialStart valuterà in buona fede il Progetto che le è stato sottoposto da Starter. La valutazione del Progetto potrà includere, in via esemplificativa e non esaustiva, la valutazione dei proponenti, la loro professionalità, il loro merito creditizio, l’esistenza di procedimenti penali e/o condanne. A tale scopo, Starter dichiara di avere già ottenuto l’apposito consenso al trattamento dei dati personali da parte di tutti i soggetti menzionati nel progetto, conformemente alla Privacy Policy di SocialStart.

[ Art. 9. ] La valutazione del Progetto sarà effettuata direttamente da SocialStart o da un valutatore terzo a seguito del completamento della documentazione obbligatoria minima e relativo pagamento della tariffa di valutazione. A tale scopo, SocialStart ed il valutatore, nonché i relativi collaboratori, hanno diritto di accedere alle pagine web e a tutti i contenuti su di esse caricati da Starter.

[ Art. 10. ] All’esito della valutazione, SocialStart comunicherà a Starter nell’Area Account del Sito l’esito, fermo restando che nelle more della valutazione sarà possibile fornire al valutatore ulteriori informazioni e documenti.

[ Art. 11. ] Il Progetto che non abbia superato la fase di valutazione può sempre essere riproposto, con adeguate modifiche.

[ Art. 12. ] A fronte del servizio di valutazione fornito da SocialStart e dai suoi collaboratori, ivi inclusi eventuali valutatori terzi, fino alla conclusione dell’analisi del Progetto, Starter si obbliga a pagare, contestualmente alla finalizzazione del presente contratto, l’importo di euro 89,00 IVA compresa. Fino alla ricezione del pagamento, SocialStart ha diritto di sospendere ogni obbligazione a suo carico. Detto importo è dovuto anche se Starter decida di rinunciare alla presentazione del Progetto in fase di valutazione o allo stesso caricamento del Progetto sulle pagine web.

[ Art. 13. ] In caso di inadempimento di SocialStart alle obbligazioni inerenti la valutazione del Progetto, Starter ha il diritto di risolvere il presente contratto, previa diffida ad adempiere entro 15 giorni lavorativi da ricevimento di apposita lettera raccomandata A/R, inviata alla sede legale di SocialStart. In caso di risoluzione per inadempimento Starter ha diritto alla restituzione dell’intera somma pagata a SocialStart per la fase di valutazione a titolo di risarcimento onnicomprensivo dei danni.

FASE 3 – PUBBLICAZIONE DEL PROGETTO

[ Art. 14. ] Ricevuta la comunicazione dell’esito positivo della valutazione, Starter è autorizzato a pubblicare nell’Area Account del Sito il Progetto. La pubblicazione deve essere effettuata a cura di Starter, che a tale scopo utilizzerà nome utente e password ricevuti in fase di registrazione, entro trenta giorni dall’autorizzazione; decorso detto termine la procedura di valutazione dovrà essere aggiornata e Starter, a discrezione di SocialStart, dovrà pagare nuovamente gli oneri di valutazione.

[ Art. 15. ] Starter è il solo responsabile dei file, delle immagini e dei contenuti pubblicati nell’Area Progetto. Anche in considerazione del fatto che la valutazione del Progetto avviene sulla base di notizie e documenti che potrebbero variare nel tempo, dalla valutazione di ammissione del Progetto non consegue alcun avallo o assunzione di responsabilità in relazione alla legittimità, correttezza, economicità e convenienza del Progetto.

[ Art. 16. ] Starter si obbliga a caricare file e documenti privi di virus, e comunque inidonei a compromettere in alcuna misura l’hardware o il software di chi li visualizzi o scarichi, a tale scopo opportunamente verificati.

[ Art. 17. ] Starter si obbliga a caricare immagini e/o video leciti, attinenti al Progetto o descrittivi di esso, compatibili con una ordinaria valutazione di moralità e decenza, privi di connotazioni violente o pornografiche.

[ Art. 18. ] Starter si obbliga a non pubblicare dati, notizie, o informazioni idonei a ledere illegittimamente diritti o interessi di terzi.

[ Art. 19. ] Starter si obbliga a caricare esclusivamente immagini e/o video per i quali disponga dei relativi diritti di utilizzazione in corso di validità. Starter può pubblicare dati, notizie e documenti nuovi o aggiornati rispetti a quelli sottoposti a SocialStart in sede di valutazione, purché il relativo contenuto non modifichi in modo sostanziale le logiche ed i termini del Progetto valutato.

[ Art. 20. ] In ogni caso di pubblicazione di contenuti nuovi, notificati o meno da Starter, SocialStart si riserva di sottoporre il Progetto ad una nuova fase di valutazione, previa eventuale sospensione. In tal caso il costo della nuova fase di valutazione sarà scontata fino al 70% rispetto al costo ordinario della valutazione.

[ Art. 21. ] In caso di violazioni delle regole di caricamento dei file e dei contenuti e/o di mancata rimozione di file e/o contenuti, Starter riconosce a SocialStart il diritto di intervenire direttamente sull’Area Progetto.

FASE 4 – SERVIZI ACCESSORI

[ Art. 22. ] SocialStart mette a disposizione di Starter di volta in volta servizi accessori acquistabili sul sito web secondo le condizioni ivi pubblicate al momento dell’acquisto. I servizi accessori, diretti o indiretti, potranno essere discussi direttamente con SocialStart. Il prezzo di ciascun servizio è quello risultante dal listino prezzi pubblicato al momento dell’ordine o dall’eventuale accordo in deroga specificamente stipulato.

FASE 5 – CROWDFUNDING

[ Art. 23. ] A fronte dei contributi finanziari richiesti tramite il Progetto, Starter può offrire al pubblico delle ricompense (di seguito: Reward). Tali Reward possono consistere in oggetti o servizi di modico valore, comunque inferiore al valore del contributo ricevuto. In nessun caso i Reward possono consistere in denaro o in beni o servizi di cui all’art. 2.

[ Art. 24. ] Se non diversamente e chiaramente precisato nel Progetto, Starter si obbliga ad inviare prontamente al sottoscrittore il Reward, non appena riceva da SocialStart i relativi dati; in ogni caso, Starter si obbliga a rispettare le scadenze pubblicate nel Progetto.

[ Art. 25. ] Il Progetto deve indicare chiaramente la tipologia e qualità indicativa del Reward; ove si tratti di capi d’abbigliamento deve indicare chiaramente taglie e colori disponibili. Starter si obbliga a fornire ai sottoscrittori Reward di qualità non inferiore a quella dei Reward rappresentati ed offerti nel Progetto, e comunque a rispettare tutti gli impegni assunti nelle promesse concernenti i Reward. La promessa di Reward non deve essere ingannevole, pretestuosa, falsa o irrealizzabile.

[ Art. 26. ] Starter riconosce che nel rapporto con i sottoscrittori della campagna si applica la normativa prevista per la donazione modale (art. 793 cod. civ.); pertanto Starter riconosce di essere tenuto all’adempimento dell’onere, cioè alla consegna del Reward, entro i limiti di valore della sottoscrizione in denaro ricevuta.

[ Art. 27. ] In caso di revoca del Progetto, a prescindere dalla consegna del Reward, Starter restituirà tutte le sottoscrizioni ricevute a coloro che le hanno effettuate. A tale scopo, Starter conferisce sin d’ora a SocialStart mandato irrevocabile di restituire ad ogni sottoscrittore gli importi ricevuti, al netto dei crediti di SocialStart, obbligandosi a versare ai sottoscrittori la differenza. Il mandato è condizionato all’esistenza presso SocialStart di sufficienti fondi versati dai sostenitori del Progetto; ove questi siano terminati SocialStart non potrà provvedere ad alcuna restituzione. Resta inteso che SocialStart potrà discrezionalmente scegliere se anticipare in nome e per conto di Starter ad ogni sottoscrittore l’intero importo da esso versato, senza previa compensazione dei propri crediti; in tal caso SocialStart avrà diritto di ottenere da Starter il pagamento di tutti i crediti maturati.

[ Art. 28. ] Ove sorga una contestazione con un sottoscrittore riguardo ad un Reward, Starter si obbliga a cercare una soluzione amichevole, eventualmente usufruendo dei servizi di mediazione offerti da SocialStart.

[ Art. 29. ] Starter riconosce che SocialStart non ha alcuna responsabilità in relazione alla gestione dei Reward, alla loro natura e qualità, alla loro tempestiva spedizione, e si obbliga a manlevare e tenere SocialStart indenne da ogni e qualsiasi responsabilità al riguardo.

[ Art. 30. ] Starter si obbliga a mantenere adeguata documentazione inerente l’invio dei Reward ai sottoscrittori. Ove la normativa applicabile al sottoscrittore preveda il pagamento di tasse o imposte concernenti il finanziamento erogato o il Reward ricevuto, Starter si obbliga ad ottenere dal sottoscrittore la documentazione dalla quale risulti il tempestivo adempimento e a metterla tempestivamente in copia a disposizione di SocialStart.

[ Art. 31. ] In alternativa ai Reward, Starter può offrire tramite il Sito l’acquisto di un bene futuro, non ancora venuto ad esistenza, la cui messa in produzione dipenda dalla raccolta di un certo numero di ordini, specificamente indicato da Starter. Il raggiungimento di tale numero di ordini è dunque una condizione che sospende l’efficacia dell’offerta.

[ Art. 32. ] L’offerta di Starter deve precisare obbligatoriamente l’ammontare del finanziamento o il numero di ordini che rende l’offerta efficace. Il conteggio degli ordini viene effettuato da SocialStart sulle pagine web nelle quali è pubblicato il Progetto.

[ Art. 33. ] Al verificarsi della condizione sospensiva, Starter deve procedere senza indugio all’esecuzione delle operazioni necessarie affinché il bene o servizio promesso venga ad esistenza.

[ Art. 34. ] In deroga a quanto previsto dall’art. 1472 cod. civile, la proprietà sul bene proposto non si trasferisce al sottoscrittore nel momento in cui esso venga ad esistenza, ma nel momento in cui viene consegnato al sottoscrittore nel domicilio indicato. Conseguentemente, fino alla consegna ogni rischio sul bene grava su Starter e non sul sottoscrittore.

[ Art. 35. ] Starter si obbliga ad utilizzare tutte le somme raccolte tramite il Progetto alla realizzazione del bene o servizio offerto, potendo destinare ad altro fine solo quanto residuerà dopo aver soddisfatto tutti gli ordini ricevuti.

[ Art. 36. ] Starter si obbliga a rispettare il livello qualitativo promesso nell’offerta e quindi a consegnare prodotti o rendere servizi almeno corrispondenti alle caratteristiche offerte nel Progetto pubblicato.

FASE 6 – CONDIZIONI GENERALI

[ Art. 37. ] SocialStart si obbliga ad inserzionare sul proprio sito web il Progetto in condizioni di parità di trattamento con gli altri progetti che acquistino la stessa classe e tipologia di servizi.

[ Art. 38. ] Starter si obbliga a pagare a SocialStart una percentuale del 5% del totale incassato con la campagna di crowdfunding, inclusivo dei versamenti comunque pervenuti dopo il termine della campagna. Starter autorizza espressamente SocialStart, conferendole mandato irrevocabile anche nell’interesse del mandatario, ad impiegare i fondi raccolti tramite la campagna di crowdfunding, pagando in suo nome e per suo conto a SocialStart stessa o a terzi fornitori, alle scadenze dovute: a. il prezzo dei servizi offerti da SocialStart o da Partner convenzionati, che siano stati acquistati da Starter, fatturati e non ancora pagati, incluse imposte e tasse; b. il costo di incasso fatturato dal gestore dei servizi di pagamento o delle carte di credito, come risultante e comprovato dagli estratti conto periodici. SocialStart si obbliga in ogni caso a rendere il conto di detti pagamenti, al momento della chiusura del rapporto.

[ Art. 39. ] SocialStart si obbliga ad incassare e registrare in un apposito conto d’ordine tutti i versamenti che saranno effettuati da sostenitori del Progetto e a trasferire a Starter il saldo attivo, dedotte le spese di incasso e i crediti, entro 20 giorni lavorativi dalla conclusione della campagna, salvo la Quota di Garanzia, come di seguito definita. Starter potrà acquistare il servizio di rendicontazione accelerata, in virtù del quale il termine per il trasferimento del saldo attivo viene ridotto a 7 giorni lavorativi, fermo restando quanto qui convenuto in relazione alla Quota di Garanzia.

[ Art. 40. ] Le sottoscrizioni ricevute verranno annotate nelle apposite sezioni sulle pagine web del Progetto e nell’Area Account di Starter. Tuttavia, le sottoscrizioni si intendono come efficaci solamente una volta che il denaro sia effettivamente pervenuto e sia scaduto il termine per esercitare il diritto di recesso. Prima di allora, Starter riconosce che non vi è alcuna certezza, ma solo una mera aspettativa, che la sottoscrizione venga confermata con il pagamento e che non venga ritirata nei termini di legge. Pertanto le adesioni rendicontate sinteticamente sul Sito diminuiscono, se non vengono confermate nel tempo debito.

[ Art. 41. ] SocialStart produrrà una certificazione inerente l’ammontare complessivo dei versamenti ricevuti dai sottoscrittori.

[ Art. 42. ] Il conto d’ordine inerente il Progetto non produrrà interessi o altra remunerazione finanziaria per Starter e la relativa gestione rimarrà a rischio e carico di SocialStart.

[ Art. 43. ] A valere su tutti i contributi raccolti dal Progetto, SocialStart può trattenere in ogni caso una quota pari al 10% a garanzia di eventuali reclami, richieste di rimborso o contestazioni che dovessero essere sollevate nei suoi confronti da parte di investitori (qui definita Quota di Garanzia). L’esistenza della Quota di Garanzia non esclude gli obblighi di Starter di garantire e mantenere indenne SocialStart da ogni pretesa o azione da parte di investitori nel Progetto. Detta Garanzia sarà liberata decorso il ventesimo giorno dalla data in cui è spirato l’ultimo termine per l’esercizio del diritto di recesso in relazione all’ultima sottoscrizione ricevuta dal Progetto.

[ Art. 44. ] Ogni adempimento contabile, fiscale e amministrativo inerente le sottoscrizioni ricevute è di esclusiva competenza e responsabilità di Starter, che pertanto provvederà tempestivamente a fatturazioni, dichiarazioni, certificazioni e quant’altro previsto dalla normativa vigente. SocialStart è esclusivamente mandataria all’incasso in nome e per conto di Starter e provvederà quindi alla produzione della documentazione contabile e fiscale inerente solamente alla propria attività.

[ Art. 45. ] I dati dei sottoscrittori necessari per emettere fatture e documenti contabili saranno immediatamente disponibili nell’apposita Area Account di Starter. E’ onere di Starter verificare le nuove sottoscrizioni ricevute ed emettere i relativi documenti contabili.

[ Art. 46. ] Starter prende atto della possibilità che i sottoscrittori esercitino il diritto di recesso come consentito dalla normativa vigente. Onde consentire loro un tempestivo esercizio di tale diritto, Starter conferisce a SocialStart mandato irrevocabile di procedere in nome e per conto di Starter alla ricezione della dichiarazione di recesso, alla relativa verifica e al rimborso della somma dovuta, fino a quando i fondi siano nella disponibilità di SocialStart. Resta inteso che detto mandato riguarda la gestione del recesso dall’accordo di finanziamento e non include la gestione del recesso esercitabile dal consumatore dopo aver ricevuto il bene o servizio promesso. Ove SocialStart ritenga che l’esercizio del recesso sia privo di fondamento, sospenderà ogni azione di rimborso informando Starter, cui a questo punto spetterà ogni decisione circa l’accettazione del recesso o meno. L’importo della sottoscrizione revocata non contribuirà alla formazione del saldo attivo sul quale viene calcolato il compenso di SocialStart.

[ Art. 47. ] A fronte delle prestazioni ricevute, in aggiunta ai compensi economici per i vari servizi, Starter concede a SocialStart licenza gratuita, irrevocabile e senza alcun limite temporale di utilizzazione del proprio logo, della propria immagine, dei propri contenuti e di ogni pagina del Progetto, incluse le immagini ed i video. Tale licenza potrà essere utilizzata da SocialStart a scopi promozionali, educativi, di studio, di analisi e potrà essere estesa a partner, collaboratori, agenzie di comunicazione, istituti di ricerca, ad esclusiva discrezione di SocialStart. Ove i diritti sopra menzionati siano di proprietà di terzi, sarà cura esclusiva di Starter ottenere la trasferibilità delle licenze in favore di SocialStart come previsto nel presente paragrafo.

[ Art. 48. ] SocialStart concede a Starter licenza non esclusiva di utilizzare i segni distintivi di SocialStart specificamente menzionati nella apposita Trade Mark Policy, secondo le regole ivi indicate, al solo scopo di comunicare l’utilizzazione della piattaforma di crowdfunding gestita da SocialStart.

[ Art. 49. ] SocialStart si riserva il diritto di modificare, senza preavviso, lay out, grafica, dimensioni, colori del Sito e delle pagine nelle quali viene presentato il Progetto. Si riserva inoltre di inserire, aggiungere, modificare e comunque gestire del tutto liberamente gli spazi di dette pagine, aggiungendo, levando, sovrapponendo informazioni, comunicazioni, pubblicità, immagini, banner e comunque qualsiasi contenuto ritenesse opportuno.

[ Art. 50. ] Nei casi in cui Starter richieda un finanziamento a fronte di un bene o servizio futuro, Starter si obbliga ad adottare con i sottoscrittori le Condizioni Generali standard adottate da SocialStart. Eventuali condizioni contrattuali in deroga dovranno essere approvate da SocialStart in forma scritta.

[ Art. 51. ] SocialStart si riserva di modificare i servizi o le condizioni alle quali essi sono resi con preavviso di almeno quindici giorni.

[ Art. 52. ] Starter non può cedere ad altri il presente contratto, né alcun diritto da esso nascente. Tuttavia, Starter potrà impiegare la certificazione delle sottoscrizioni effettuate per negoziare eventuali linee di credito con istituti bancari. SocialStart ha il diritto di cedere, previa comunicazione a mezzo e-mail, il contratto o i diritti di credito da esso nascenti, purché il cessionario non sia in rapporto di concorrenza con Starter.

[ Art. 53. ] Entrambe le Parti possono risolvere il presente contratto mediante comunicazione a mezzo email con quindici giorni di preavviso. La risoluzione del contratto comporterà la conclusione della campagna di crowdfunding nel giorno della risoluzione.

[ Art. 54. ] Il presente contratto è sottoposto alla giurisdizione Italiana. Le Parti concordano che ogni controversia inerente l’interpretazione o l’esecuzione del presente contratto e di tutti i servizi ad esso associati sarà sottoposta in via esclusiva ad un collegio arbitrale composto da tre membri, che giudicherà secondo diritto in via rituale. Ciascuna Parte potrà nominare un arbitro, mentre il terzo, con funzioni di Presidente del Collegio, sarà nominato dai due arbitri. In mancanza della nomina di un arbitro di parte entro 20 giorni dall’avvio della procedura o in mancanza di accordo sulla nomina del Presidente del Collegio, le nomine saranno effettuate dal Presidente del Tribunale di Roma su richiesta della Parte più diligente. Il Collegio Arbitrale deciderà con lodo da depositarsi entro sessanta giorni dalla costituzione del Collegio.